Imparare dalla musica jazz per lavorare in gruppo e valorizzare le proprie capacità – Erika Leonardi

L’ospite di questo episodio di Periscritto è Erika Leonardi che è consulente, formatrice e autrice di numerosi saggi sull’organizzazione aziendale. Il suo ultimo libro s’intitola “Impresa & Jazz. Il lavoro di gruppo a tempo di swing” pubblicato da Guerini Next.

Lavorare serenamente tutti insieme è possibile? La risposta a questa domanda la possiamo trovare in questo libro, in cui l’autrice ci mostra come il jazz possa essere fonte di numerosi insegnamenti per lavorare al meglio all’interno di un gruppo. 

Un brano jazz ha una caratteristica che è l’improvvisazione. In ambito artistico questo termine ha un significato preciso e cioè quello di un elevato livello di professionalità. L’improvvisazione la ritroviamo anche nell’ambiente lavorativo dove c’è un’alternanza tra il lavoro di gruppo e dei momenti di individualità del singolo. L’improvvisazione, intesa come padronanza della propria tecnica e delle proprie capacità, diventa in azienda senso di responsabilità del proprio agire. 

Impresa & Jazz

Secondo Erika Leonardi il jazz non aiuta soltanto a lavorare meglio in gruppo ma può essere fonte di preziosi insegnamenti anche nella vita personaleDov’è il punto di contatto fra il jazz e la vita privata? Anche se non siamo musicisti – dice Erika Leonardi – anche noi improvvisiamo ma come possiamo intendere l’improvvisazione nella vita privata?

Se nel jazz i musicisti hanno uno spartito concordato che eseguono insieme e su cui poi ognuno dà spazio alla propria improvvisazione, anche noi abbiamo uno spartito che è il nostro codice genetico. E così come l’artista per improvvisare deve coltivare le sue capacità, anche noi dobbiamo farlo investendo sulla nostra natura, su ciò che siamo, su dove vogliamo andare, in maniera tale che quando ci troveremo a dover rispondere delle nostre azioni saremo preparati, consapevoli delle conseguenze che queste potrebbero portare ovvero ne saremo responsabili.

Per imparare a lavorare al meglio bisogna anche andare incontro a dei cambiamenti che non sempre sono bene accetti in quanto, com’è noto, il cambiamento spaventa. Erika Leonardi mi ha detto in questa intervista che bisogna mettere intorno a un tavolo le persone che lavorano in gruppo, farle dialogare  e condividere la finalità del gruppo stesso mettendo in chiaro chi deve fare che cosa.

È a questo punto che ognuno trova il suo spazio, si sente protagonista del conseguimento del successo del gruppo e soprattutto è proprio all’interno del gruppo che ognuno riesce a trovare il modo di valorizzare ciò che è e le proprie capacità. Questo è il perno della metafora impresa & jazz.

Erika Leonardi nella sua attività di consulente e formatrice in azienda non si è occupata solo di musica jazz ed è riuscita a creare altre contaminazioni curiose e interessanti che riguardano rispettivamente  i fumetti e la fotografia.

Siamo negli anni novanta, io mi ero avvicinata al tema della certificazione della qualità intorno al quale c’era molta confusione ed è nata una collaborazione con Bruno Bozzetto. Insieme abbiamo realizzato delle storie a fumetti proprio per aiutare le persone a comprendere meglio questi temi. La fotografia invece ha a che fare col lavoro di gruppo e, per superare il disorientamento che mostravano le persone quando chiedevo loro di raccontare la propria attività all’interno del gruppo stesso, ho creato un metodo che si chiama Zoom Up cioè metti a fuoco e ingrandisci solo ciò che è importante proprio come si fa in fotografia. 

Non solo musica jazz, fumetti e fotografia tra le attività di Erika Leonardi ma anche  aiutare le persone a scrivere per farsi capire. Mi riferisco a un altro libro che ha scritto e che s’intitola appunto “Scrivere per farsi capire” pubblicato da Egea. Un libro che ci aiuta a fare chiarezza su come comunicare in modo efficace evitando sprechi, rischi di insuccesso e stress.

Ascolta questo episodio in podcast su iTunes o Spreaker

Scopri il segreto degli scrittori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.