Non scrivo per me stesso ma per spiegare il mondo a me e agli altri – Paolo Pugni

L’ospite di questa puntata è Paolo Pugni che è senior partner di Adwice (brand del gruppo Pugni Malagò) ma prima di tutto un professionista che nel suo lavoro ha un obiettivo ben preciso: aiutare le imprese a fare più profitti dando valore al proprio lavoro e ai propri clienti.

Paolo Pugni è autore di varie  pubblicazioni di generi letterari diversi, dai romanzi ai manuali e il suo ultimo libro, del quale abbiamo parlato in questa intervista, s’intitola “Shampoo. Non è un problema di forfora, ma di pace coniugale” pubblicato da Berica Editrice.

Più che di un libro si tratta di un album di famiglia che ripercorre, attraverso il racconto di tanti piccoli episodi che non seguono però un ordine temporale, la sua vita coniugale con Franca e i loro tre figli. Questo libro ha anche una particolarità in quanto è nato da un blog (che si chiama Delle gioie e delle pene) curato fino a 5/6 anni fa dallo stesso autore.

Sono andato a recuperare un blog che ho tenuto per diversi anni, quando ancora questo era l’unico mezzo col quale ci si poteva mettere in gioco e comunicare in rete, in cui parlavo della famiglia e delle cose che mi capitavano. Assieme alla mia famiglia abbiamo ripreso in mano quegli articoli, li abbiamo sistemati, integrati con degli episodi più recenti per raccontare con umorismo e autoironia le esperienze vissute dalla nostra famiglia.

Non è semplice scrivere passando da un genere letterario all’altro ma ciò riesce molto bene all’autore che era già stato ospite di Periscritto ,lo scorso anno, per parlare del suo libro più professionalePrimi passi per l’exportdivenuto oggi un testo scolastico. Non è facile scrivere prima un romanzo, poi un manuale e ancora un libro come “Shampoo” – mi ha confidato Paolo Pugni – ma nella scrittura di quest’ultimo sono state determinanti tre cose e cioè l’osservazione della realtà, la memoria di scrivere subito e la brevità delle storie.

La pubblicazione dell’ultimo libro di Paolo Pugni, pur trattando il tema della vita familiare e di ciò che succede quotidianamente tra marito, moglie e figli, ha avuto delle ripercussioni importanti anche sulla sua attività professionale. Ma che cosa centra un libro sulla famiglia con l’attività di un professionista?

Mi sto rendendo conto che nel mio ruolo di consulente conta molto anche la capacità di saper leggere la realtà, di saper ascoltare e di prendersi alla leggera. Tutto ciò che ho raccontato e soprattutto come l’ho raccontato in questo libro, credo che sia utile per coloro che vogliono lavorare con me o che possano essere interessati a capire chi sono da un altro punto di vista e quindi a non vedere solo il professionista ma soprattutto la persona che c’è dietro.

Shampoo. Non è un problema di forfora ma di pace coniugale

Paolo Pugni ha una grande passione per la scrittura che fa parte di lui nel profondo. Mi ha raccontato che il suo primo libro lo ha scritto in terza elementare poi, da grande, ha scritto sì dei libri ma ha anche iniziato tanti progetti che poi sono rimasti incompiuti perché – mi ha detto – il tempo  a disposizione è poco, diventa difficile scrivere con costanza e magari l’intuizione dopo un po’ si esaurisce. Ho chiesto a Paolo Pugni qual è oggi il senso del suo scrivere e lui mi ha risposto così:

Lo dico francamente io non scrivo per me stesso ma per spiegare il mondo a me e agli altri. Scrivo perché ritengo che ci sia una storia da raccontare o una visione del mondo che voglio condividere con gli altri. È un pò come quando scopri un ristorante dove mangi veramente bene, guardi un film o leggi un libro che ti piacciono tanto e senti il bisogno e il desiderio di dirlo a tutti. È la bellezza di condividere, nel mio caso, tutto ciò che mi è capitato in famiglia proprio perché vorrei che tutti potessero provare la mia stessa gioia.

Nel libro di Paolo Pugni non troverete la ricetta segreta per un matrimonio lungo e felice, le difficoltà fanno parte della vita e  le cose si complicano quando le dinamiche professionali si intrecciano con quelle familiari. Troverete invece la testimonianza sincera e soprattutto l’esperienza di Paolo e sua moglie Franca che ridono tanto e si divertono come il primo giorno, uniti dall’amore e dalla comprensione che l’uno ha nei confronti dell’altro.

Se volete conoscere il messaggio che ho chiesto di lasciare a Paolo Pugni sul matrimonio e scoprire qualche aneddoto della sua vita vi consiglio di ascoltare questa intervista.

Ascolta questo episodio su iTunes o Spreaker

Scopri il segreto degli scrittori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...