Storytelling e modelli narrativi per il racconto del sé professionale – Marzia Tomasin

Avete mai pensato di raccontare una storia? Non una storia qualunque ma la vostra storia e in particolare di raccontarvi per ciò che siete anche nella vostra professione? Io vi invito a riflettere su questa grande opportunità poiché le storie, se raccontate nel modo giusto, possono essere molto efficaci e portarvi dei risultati che vi sbalordiranno.

In questa puntata speciale mi sono occupata dell’utilizzo dello storytelling e di altri modelli narrativi in particolare per il racconto del sé professionale. Una premessa è però doverosa poiché se vogliamo fare storytelling dobbiamo farlo seriamente e nel pieno significato di questo termine che non corrisponde a un generico “raccontare storie”.

Fare storytelling significa comunicare attraverso racconti cioè costruire delle rappresentazioni (che possono essere visive, testuali, sonore e così via) che siano significative cioè in grado di emozionare e che permettano di relazionarsi meglio con un pubblico, con lo scopo quindi di generare valore. (come spiega Andrea Fontana nel suo libro “Storytelling d’impresa: la guida definitiva“)

Al di là dello scopo che vi darete il racconto di sé non deve essere mai banale e ci sono alcuni requisiti di fondo da rispettare affinché questo scopo si possa effettivamente raggiungere. Per prima cosa però dovrete pianificare il vostro racconto e solo dopo averlo fatto potrete procedere con la sua costruzione e questa non è cosa semplice.

Per definirvi e raccontarvi dovrete essere abili nell’utilizzo dello schema narrativo canonico che vi riporta ad una serie di elementi precisi che la vostra storia deve avere per poter essere coinvolgente ed emozionante.

Accanto allo schema narrativo canonico si inserisce poi anche un modello narrativo basato sullo studio dei miti che corrisponde al “Viaggio dell’eroe” elaborato da Christopher Vogler. Si tratta in sostanza di una struttura narrativa, che si sviluppa attraverso una successione di 12 fasi che si ritrovano universalmente nel mito, nelle fiabe, nei sogni e alla quale sono dunque riconducibili tutte le storie.

Nel raccontarsi poi, oltre a questi modelli, è possibile usare ulteriori linee narrative come afferma Christopher Booker  nel suo libro “The seven basic plots. Why we tell stories” ovvero 7 modelli narrativi che corrispondono ai 7 archetipi che ricorrono in ogni tipo di narrazione.

Se questi sono i principi generali che si applicano a prescindere per qualsiasi tipo di racconto, quello del sé professionale richiede delle specificità necessarie per renderlo efficace e coinvolgente. Se avete deciso di raccontarvi non dovrete scrivere un curriculum vitae nel quale elencare le vostre conoscenze e competenze bensì mettere insieme il vostro essere con il vostro saper fare.

Uno degli elementi fondamentali del vostro racconto sarà la vostra esperienza che è proprio ciò che gli darà personalità. Raccontatevi con autenticità cioè restando fedeli alla vostra identità e in modo onesto, emozionando i lettori, generando empatia, coinvolgendo il vostro pubblico e facendolo entrare nella vostra dimensione. Siate gli autori di un racconto coerente, verosimile ma anche significativo.

Per approfondire questa modalità di raccontarsi vi consiglio di leggere il libro scritto da Andrea Bettini e Francesco Gavatorta che s’intitola “Personal storytelling. Costruire narrazioni di sé efficaci” e di ascoltare questa puntata per scoprire gli altri segreti della narrazione del sé professionale.

Ascolta questo episodio in podcast su iTunes o Spreaker

Scopri il segreto degli scrittori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...