La strategia di una narrazione si costruisce a cominciare dall’obiettivo – Andrea Bettini

L’ospite di questa puntata di Periscritto è Andrea Bettini, Co-founder di Strategike che è un’azienda che si occupa di consulenza strategica per le imprese, esperto di storytelling e scrittore. Il suo primo libro che s’intitola “Non siamo mica la Coca-Cola, ma abbiamo una bella storia da raccontare” (Franco Angeli 2015) è stato scritto con l’obiettivo di divulgare e far comprendere le potenzialità del corporate storytelling.

La sua ultima fatica editoriale, che s’intitola “La giusta dimensione. Storia di un’impresa che ha saputo evolvere senza perdere di vista valori e persone“, fa parte della collana “Romanzi d’impresa” della casa editrice Franco Angeli. In questo libro Andrea Bettini narra l’evoluzione di una piccola falegnameria del Nord-Est che ha messo al primo posto della sua rinascita due elementi fondamentali: i valori e le persone.

Spero che gli imprenditori che leggeranno questo libro si lascino contaminare positivamente, cioè ripensino ai propri modelli di business e al significato di fare impresa. Oggi non si può pensare di portare avanti un’attività di business che sia slegata da alcuni temi come per esempio la sostenibilità ambientale, il clima aziendale e la realizzazione di gesti  concreti per la comunità.

La narrazione d’impresa è oggi una grande opportunità che purtroppo però tante aziende sprecano poiché non considerano la necessità di basare il proprio progetto narrativo su una solida strategia. Ma come si costruisce allora una strategia di narrazione?

Bisogna partire dall’obiettivo e cioè da che cosa si vuole ottenere attraverso il percorso che l’impresa ha deciso di intraprendere. Il passo successivo è capire quali sono gli strumenti da utilizzare per fare questa narrazione e in modo particolare i linguaggi poiché oggi non ci sono solo le parole per esprimersi. Poi bisogna avere ben chiaro a chi si vuole raccontare questa storia e per questo anche l’audience della narrazione d’impresa deve essere ben definita.

Andrea Bettini prima di cominciare a scrivere osserva e ascolta tutto ciò che lo circonda, poi inizia ad annotare sulla sua agenda cartacea le frasi e i pensieri che gli passano per la mente ma solo dopo essersi dato un metodo comincia a scrivere, per se stesso o per gli altri.  Prima di arrivare alla pubblicazione dei suoi libri però ha fatto tanta “palestra di scrittura” perché è solo facendo molto esercizio, con impegno, che si possono ottenere buoni risultati.

Ho chiesto ad Andrea Bettini come si fa a capire qual è il modo giusto per raccontare una storia e lui mi ha detto che prima di tutto deve esserci un dialogo onesto tra il professionista che narrerà la storia e il soggetto che gli ha affidato questo incarico.

Rispetto ad un progetto di narrazione d’impresa è fondamentale partire dalla consapevolezza. L’azienda che decide di raccontarsi deve avere la capacità di mettersi a nudo perché quello che dovrà trasmettere poi la narrazione per essere efficace, sarà la coerenza. L’imprenditore cioè dovrà essere in grado di far emergere i valori identificativi della sua azienda e di riproporli poi attraverso la narrazione.

Andrea Bettini è anche coautore assieme a Francesco Gavatorta del libro “Personal storytelling. Costruire narrazioni di Sé efficaci” (Franco Angeli 2016)  e sul finire di questa intervista ha ricordato alcuni dei consigli che sono presenti nel libro per costruire una efficace narrazione del sé professionale. Se volete fare vostri questi preziosi suggerimenti e metterli subito in pratica vi consiglio di ascoltare questa intervista.

Ascolta questo episodio in podcast su iTunes o Spreaker

Scopri il segreto degli scrittori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...