Le regole della rete aiutano a diventare utenti attenti e consapevoli – Federica De Stefani


Questa intervista è sponsorizzata da Streetlib, la migliore piattaforma per scrivere, pubblicare e vendere il tuo libro online.


Come possiamo tutelare i nostri contenuti online? Quando scriviamo un post o un articolo a che cosa dobbiamo stare attenti per evitare di incorrere in qualche violazione? È sempre necessario rivolgersi al legale quando si subisce un abuso?

Anche la rete ha le sue regole ed è importante conoscerle per diventare utenti attenti e consapevoli. Di questo ho parlato assieme all’avvocato Federica De Stefani che si occupa di diritto della rete e delle nuove tecnologie ed è l’autrice del libro “Le regole della rete. Come tutelare i propri contenuti online” (Hoepli 2017).

Questo libro offre una panoramica sulle principali tematiche che riguardano la normativa vigente in materia di privacy, della pubblicazione dei contenuti sul  Web o sui social network, delle offese in rete e del diritto d’autore e spiega cosa è lecito e quali comportamenti si devono assolutamente evitare online. Ma come è possibile tutelare i propri contenuti online?

La tutela dei contenuti in rete è un processo formato da vari passaggi. Innanzitutto dobbiamo individuare le regole che valgono in rete e quindi stabilire cosa si può fare, cosa non si può fare e stabilire come lo si può fare. Poi dobbiamo far valere le tutele che queste regole ci garantiscono. Quando subiamo un abuso, per esempio un post viene copiato o una foto rubata, il mio consiglio è quello di non lasciar mai perdere e far valere sempre i propri diritti.

Leggendo questo libro si apprende che ognuno di noi costruisce in rete la propria identità digitale attraverso le informazioni che decide di condividere nel Web e bisogna fare molta attenzione a quello che facciamo. Siamo soltanto noi gli artefici della nostra reputazione online. Tutto quello che finisce nella rete resta o comunque lascia sempre una traccia, siamo sempre identificabili anche se spesso ce lo dimentichiamo. Com’è possibile allora costruire una identità digitale che sia in linea con quella reale?

Bisogna trovare il giusto equilibrio tra la vita online e la vita offline e questo secondo me passa dall’individuazione dello scopo al quale noi tendiamo con l’utilizzo della rete ed è solo così che possiamo individuare l’utilizzo più corretto che si può fare. La rete consente una diffusione di contenuti esponenziale, sia nel bene che nel male, e quindi prima di postare o pubblicare qualcosa bisogna sempre fare attenzione allo scopo al quale tendiamo.

Ho chiesto a Federica De Stefani che cosa si può fare secondo lei per aiutare i ragazzi che entrano in contatto col mondo online da giovanissimi e che hanno bisogno prima di tutto di conoscere quali sono le regole per poterle rispettare. Federica De Stefani ha avuto l’occasione di entrare nelle scuole diverse volte per parlare con i ragazzi e per scoprire come è andata vi consiglio di ascoltare questa intervista.

Ascolta questo episodio in podcast su iTunes o Spreaker

Scopri il segreto degli scrittori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...